IL CASO

 

PROPOSTA DI LEGGE ROSTAN SULLA MALATTIA DI MENIERE

ROMA - Mercoledì 26 febbraio ore 13 conferenza stampa di poresentazioine della proposta di legge Rostan sulla Malattia di Meniere. La confernza si terrà alla Camera dei Dedputati, ingresso inn Vian della Missiione 8, Roma

Vertigini rotatorie violente e imprevedibili, ripetitive e incontrollabili, sordità,neurosensoriale, acufeni, senso di ovattamento e instabilità posturale, questi i sintomi principali e gravemente invalidanti con cui la persona con Malattia di Menière deve convivere quotidianamente per i quali, ad oggi, non esiste possibilità di guarigione.

Ebbene gli oltre duemila malati - seguiti su tutto il territorio nazionale dalla Organizzazione di Volontariato “Associazione Malati Menière Insieme” ONLUS con sede a Bologna - sono privi di ogni tutela sociale da parte dello Stato.

Questi malati invisibili forse troveranno dopo decenni risposta alle loro legittime necessità se il Progetto di Legge, che ha come primo firmatario la On. Rostan, Vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera, sarà licenziato dal Parlamento.

Partecipano:

On. Michela ROSTAN, Vicepresidente della XII Commissione Affari Sociali, Camera dei Deputati, prima firmataria della Proposta di Legge (Atto Camera dei Deputati n. 1422): "Norme per il riconoscimento della sindrome di Ménière come malattia cronica e invalidante".

Cav. Nadia GAGGIOLI, Presidente dell’Associazione Malati Menière Insieme ODV - ONLUS, Bologna.

Sig. Mauro TRONTI, Vicepresidente dell’Associazione Malati Menière Insieme ODV - ONLUS, Roma.

Prof. Giuseppe ATTANASIO, PhD, Specialista in Otorinolaringoiatria, Dipartimento Assistenziale Integrato “Testa-Collo”, Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico Umberto I, Roma.

Modera:

Dott. Paolo Roberti di Sarsina