LA LUFTHANSA SCRIVE AL PERSONALE: «DOBBIAMO TAGLIARE I COSTI»

 

FRANCOFORTE - La Lufthansa è pronta a tagliare i costi e a ridurre i servizi della stagione invernale. In una lettera fatta recapitare domenica dal Cda al personale, la compagnia prevede ulteriori misure di riduzione dei costi, tra cui la riduzione della sua flotta e la messa a terra di ulteriori aeromobili a causa delle restrizioni di viaggio in corso.

Nella lettera il Cda evidenzia che le compagnie aeree del gruppo Lufthansa possono offrire solo un quarto dei servizi nella stagione invernale 2020/21 rispetto ai voli disponibili lo scorso anno, perché è probabile che il numero di passeggeri sia un quinto del livello di un anno fa, significativamente al di sotto della capacità disponibile.

«Dobbiamo aumentare ulteriormente i nostri sforzi attuali per ridurre i costi», ha scritto il management della principale compagnia aerea tedesca.

La Lufthansa era riuscita a ridurre la sua perdita di reddito da 1 milione di euro (1,18 milioni di dollari) l’ora all’inizio della pandemia a «solo» 1 milione di euro ogni due ore, si legge nella lettera. Tuttavia, le operazioni commerciali dovevano essere ulteriormente ridotte per la prossima stagione, con molte aree per entrare in «modalità invernale» a partire da metà dicembre.

Le misure includono lo smantellamento di 125 aeromobili che dovevano essere inclusi nel programma di volo invernale. «Non possiamo più adempiere al nostro piano originale di tornare al 50% della capacità disponibile entro la fine dell’anno», ha affermato Lufthansa.

Il consiglio ha dichiarato di aver registrato una perdita di 4,1 miliardi di euro per i primi nove mesi dell’anno. La somma aumenterà in modo significativo nel quarto trimestre, diceva la lettera. È più difficile che mai fare previsioni su come si svilupperà il settore, ha scandito il Cda nella lettera. Tuttavia, il consiglio ha affermato di essere «determinato a mantenere almeno 100.000 dei 130.000 posti di lavoro del Gruppo Lufthansa».