ACCORDO TECNICO TRA ENAC E ALBANIA

ROMA - Per dare seguito al protocollo d’intesa firmato lo scorso marzo tra l’Ente nazionale per l’aviazione civile ed Albanian Civil Aviation Authority (Acaa), nei giorni scorsi è stato perfezionato un accordo tecnico tra le parti finalizzato alla cooperazione nel settore aereo.

L’Enac e l'Acaa hanno in questo modo definito i passaggi per iniziare concretamente la collaborazione attraverso prestazioni professionali di dirigenti, professionisti e amministrativi dell’Ente, esperti nei campi oggetto del memorandum, tra cui la sicurezza del volo, la regolazione tariffaria aeroportuale, le licenze del personale di volo, la navigabilità, le operazioni di volo, i processi di certificazione per operatori, aeromobili ed elicotteri, le ispezioni, le attività con mezzi a pilotaggio remoto e le registrazioni di aerei.

In generale, l’accordo tecnico tra le due autorità è finalizzato a promuovere lo sviluppo dell’aviazione con particolare riferimento alla ‘safety oversight’.

Il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta, che ha firmato l’accordo con l’omologo direttore generale dell’autorità albanese, ha dichiarato: 'La firma del memorandum tecnico segna un notevole rafforzamento delle relazioni bilaterali tra i due Paesi nel settore dell’aviazione civile, e rappresenta per le parti un ulteriore passo verso l’implementazione e l’armonizzazione degli standard internazionali di riferimento del settore. Come fatto anche per altri Paesi, tra i quali l’Egitto, il Montenegro e, in passato, la stessa Albania, l’Enac ribadisce il proprio impegno e la propria disponibilità a continuare svolgere un ruolo attivo per il perfezionamento dello sviluppo armonizzato del trasporto aereo internazionale'".