LA DIFESA TAGLIA IL PROGRAMMA PER L'ELICOTTERO BOEING CH-47F

ROMA - Per poter rimodulare la spese militare il ministero della Difesa avrebbe cancellato - stando a indiscrezioni di Avionews - l'acquisizione dei 4 elicotteri Boeing CH-47F Chinook nella versione ER (Extended Range), i quali sarebbero dovuti essere dispiegati presso il 3° Reggimento Elicotteri per Operazioni Speciali (Reos) "Aldebaran" per il trasporto e il supporto delle forze speciali in teatro operativo.

Nel 2018 il programma era stato finanziato per 8,3 milioni di Euro e nel 2019 ne avrebbe ricevuti altri 60 milioni, per un conto totale di 528 milioni di Euro. Un taglio che è legato a doppio filo alla volontà del Governo di continuare a rimodulare la spesa militare seguendo la strada iniziata con l'ultima legge di Bilancio, ma che potrebbe andare a creare delle difficoltà all'Aviazione dell'Esercito e al Comando interforze per le operazioni delle Forze speciali (Cofs) dal momento che vedranno "limitare" il raggio d'azione venendo a mancare la possibilità di trasportare più carburante nei serbatoi.

Per poter assolvere a tutte le operazioni, infatti, il Reos continuerà a installare il kit per il trasporto carburante nella stiva dei CH-47F sacrificando spazio utilizzabile per il trasporto di materiale e di uomini. Inoltre il taglio va a colpire anche l'azienda aerospaziale Leonardo che è prime contractor del programma, avendo anche la responsabilità di integrare i sistemi di bordo e di effettuare l'assemblaggio finale degli elicotteri.