DIFESA E AEROSPAZIO, UN SETTORE IN CRESCITA

ROMA - E' uno scenario favorevole quello che delinea i perimetri del settore Difesa&Aerospazio, un settore che cresce a livello globale e che nell'Unione Europea registra volumi d'affari a doppia cifra e oltre un milione di occupati. Stando ad uno studio di Ey, il settore Aerospazio&Difesa, a livello globale, è cresciuto - Cagr +2,8% nel periodo 2012-2017; paesi emergenti Cagr +9% contro il 2,2% dei paesi occidentali nel periodo 2015-2017 - registrando una marginalità media (Ebit) attorno al 10,4%. E anche le previsioni per il prossimo biennio sono positive e attrattive per gli investitori, con ritorni medi attesi in crescita ed elevata dinamica di operazioni di Merger&Acquisition (288 operazioni nel 2017).

I dati sono stati messi in luce da Ey nel corso del convegno a Roma "La Difesa come volano di crescita dell'economia nazionale" in cui si è fatto il punto sullo stato e i trend evolutivi del settore Aerospazio e Difesa, a livello internazionale e italiano. All’incontro hanno preso parte il ministro della Difesa Elisabetta Trenta ed i vertici della Difesa italiana insieme ai leader delle più rilevanti aziende del settore. Dallo studio di Ey emerge che per l’economia europea l’Aerospazio & Difesa è un settore di valore significativo, con un volume d’affari di 93,7 miliardi di euro e 1,5 milioni di occupati.

Nonostante la spesa per la difesa in Europa sia stabile, lo studio di Ey sottolinea che le mutate priorità geopolitiche degli Usa e la Brexit possono porre le condizioni per una crescita. Inoltre, la Commissione Ue ha creato un contesto normativo e finanziario favorevole alla spesa e agli investimenti. In particolare, con lo European Defence Fund ha annunciato lo stanziamento di 13 miliardi di euro per il periodo 2021-27, fornendo agli stati le risorse necessarie a sostenere la ricerca di base e lo sviluppo nel settore.

(AdnKronos)