PROGETTO VOLOTEA PER UNA FLOTTA ELETTRICA AL 100%

 

MADRID - Il consorzio formato da Volotea, Air Nostrum e Dante Aeronautical ha presentato al ministero spagnolo dei Trasporti, Mobilità e Agenda Urbana (MITMA) un progetto di elettrificazione della flotta, nel contesto del Programma di Supporto al Trasporto Sostenibile e Digitale del Piano di Ripresa, Trasformazione e Resilienza (Programa de Apoyo al Transporte Sostenible y Digital del Plan de Recuperación, Transformación y Resiliencia).

 

L’iniziativa si prefigge la riconversione e l’elettrificazione delle flotte di aeromobili di corto e medio raggio, al fine di ottenere un trasporto aereo regionale più sostenibile in Spagna, contribuendo alla coesione territoriale tramite il miglioramento delle comunicazioni delle zone periferiche in modo particolare, delle isole.

 

Il progetto propone la riconversione e l’elettrificazione delle flotte di aeromobili in servizio al fine di renderli al 100% elettrici. Lo scopo abbraccia la progettazione, l’ingegneria e l’implementazione delle modifiche necessarie per l’adattamento degli aeromobili convenzionali di piccola capacità (tra 9 e 19 passeggeri) e l’investimento nello sviluppo di tecnologie per la propulsione tramite energie alternative, che hanno l’obiettivo di rendere minime le emissioni durante il volo. Questa alternativa prevede una procedura molto più rapida, evitando la lunga e costosa realizzazione di un aereo da zero.
La certificazione del primo aereo è prevista per il 2024. A tale traguardo farà seguito un periodo di industrializzazione e messa in servizio che culminerà con versioni di vari aerei totalmente operativi nel 2026.

 

La leadership tecnica del progetto spetta a Dante Aeronautical, un’azienda tecnologica del settore dell’aviazione con sede in Spagna e Australia, che integra discipline di produzione avanzata di materiali con aerodinamica e impianti elettrici. Volotea e Air Nostrum, dal canto loro, parteciperanno al progetto fornendo informazioni sul mercato e, in modo particolare, mettendo a disposizione il lavoro delle rispettive aree tecniche. Entrambe le compagnie aeree desiderano essere pioniere nell’adozione di questa tecnologia per le rotte domestiche.

 

“Abbiamo iniziato la nostra collaborazione con Dante Aeronautical un paio di anni fa, nel 2019. Siamo molto orgogliosi di constatare che oggi il progetto è cresciuto e vanta l’appoggio di un’altra grande compagnia aerea come Air Nostrum e di numerose altre aziende del settore tecnologico spagnolo. Lo sviluppo di un aereo ibrido elettrico ridurrà le emissioni di carbonio, oltre a limitare ulteriormente l’inquinamento acustico. Per noi di Volotea, essere parte di questo progetto ha un grande significato, poiché rispecchia perfettamente la nostra missione di collegare città che necessitano di una migliore offerta e, allo stesso tempo, ci permette di farlo minimizzando l’impatto ambientale. Siamo di supporto a questo progetto fornendo a Dante analisi di mercato e dati tecnici. Inoltre, abbiamo messo a disposizione i nostri ingegneri e il nostro team commerciale per sviluppare in modo congiunto questa opportunità di mercato innovativa”, ha detto Carlos Muñoz, fondatore e CEO di Volotea.